2008/2009: un nuovo Real Turania

Dopo la buona stagione precedente l'obiettivo del Real Turania era migliorare ulteriormente i risultati sportivi e il profilo Societario, e all'elezione di Silvestri Emiliano e Valentini Maria Rita nel Consiglio Direttivo, si accompagnavano importanti operazioni di calciomercato quali Donvito Vito, Mercuri Roberto e il colossale Poggi Francesco che andavano a integrare il gruppo di veterani guidati dall'inossidabile Mariani Giuseppe (Peppe).

La stagione imponeva le consuete innumerevoli avversità, e non mancavano confronti, anche animati all'interno dello spogliatoio, abbandoni (per altro poco rimpianti), e comportamenti inappropriati, ma squadra, Società e tifosi (quelli veri sempre presenti) tenevano duro mostrando ancora una volta il carattere del Real.

In una classifica finale che premiava le compagini effettivamente più forti, erano nuovamente le difficoltà logistico-strutturali, le debilitanti assenze lavorative, e le residue possibilità di allenamento settimanale a precludere al Real la possibilità di lottare per obiettivi di vertice.

Si otteneva una tranquillissima salvezza, si realizzava un ulteriore miglioramento in termini di classifica e, malgrado i rimpianti per i troppi banalissimi punti persi, restava l'orgoglio per imprese mozzafiato: l'1-1 nel pantano infernale di Anticoli Corrado; la vittoria 3-2 a Vicovaro, unica sconfitta interna della capolista; lo storico 11-2 al Portonaccio, nuovo record di punteggio del Real Turania.